Primary tabs

Newsletter December 2017

December 2017

NOTIZIE DAGLI ORGANISMI EUSALP

INCONTRO DELL’ASSEMBLEA GENERALE – MONACO DI BAVIERA, 23 NOVEMBRE 2017

Quale comitato direttivo politico della Strategia per la Regione alpina, l’Assemblea generale ha discusso i risultati principali ottenuti durante l’anno della Presidenza bavarese e ha adottato una dichiarazione congiunta avallando una lista di priorità da attuare basata sui piani di lavoro dei Gruppi di Azione, impegnandosi ad un uso mirato degli strumenti legali e finanziari disponibili e accogliendo così il forte sostegno del Parlamento europeo e della Commissione europea.

INCONTRO DEL COMITATO ESECUTIVO EUSALP - MONACO DI BAVIERA, 22 NOVEMBRE 2017

Il Comitato esecutivo EUSALP si è riunito il 22 novembre 2017 a Monaco di Baviera per la preparazione del Forum Annuale EUSALP e per la selezionare i progetti da finanziare attraverso il Fondo per azioni preparatorie nella Regione alpina (Alpine Region Preparatory Action Fund, ARPAF) sulla base del recente invito alla presentazione delle candidature.

PRIMO FORUM ANNUALE DELLA STRATEGIA UE PER LA REGIONE ALPINA - MONACO DI BAVIERA, DAL 23 AL 24 NOVEMBRE 2017

Il 1° Forum Annuale della Strategia UE per la Regione alpina ha segnato la chiusura della Presidenza bavarese EUSALP, rappresentandone al tempo stesso l’evento più importante. L’obiettivo era valutare i risultati del lavoro svolto durante il 2017 e presentarli a un pubblico più vasto, tra cui i cittadini, e al contempo sfruttare le circostanze positive della transizione dall'attuale al prossimo Quadro finanziario pluriennale UE per aprire la strada verso il futuro sviluppo della più recente tra le quattro strategie macroregionali UE. Quasi 600 rappresentanti appartenenti alla sfera politica, amministrativa e accademica, nonché i portatori di interesse, le associazioni, la società civile e i cittadini hanno preso parte a una varietà di incontri con diversi format, riunendosi presso l’innovativo e stimolante centro espositivo BMW Welt.

Il Forum ha compreso un bilancio delle attività svolte durante la Presidenza bavarese EUSALP nel contesto del trio di presidenza composto da Slovenia, Baviera e Tirolo, nonché dieci seminari di cui due dedicati a un miglior inserimento delle strategie macroregionali nel quadro delle politiche UE post 2020, e i restanti otto dedicati ai Gruppi di Azione, per mostrarne l’attuale stato di avanzamento e incoraggiare la collaborazione tra due o più di essi. Inoltre, durante la conferenza “Giovani per EUSALP” i giovani cittadini della Regione alpina hanno formulato raccomandazioni concrete per il futuro coinvolgimento dei giovani nei processi decisionali; cittadini e portatori di interesse hanno poi potuto ricevere informazioni sulla Strategia UE per la Regione alpina e contribuirvi in un’esposizione interattiva a essa dedicata e aperta al pubblico. Il programma del Forum prevedeva anche la cerimonia di premiazione del concorso fotografico “usandthealps” (noi e le Alpi), l’attribuzione delle risorse del Fondo per azioni preparatorie nella Regione alpina (ARPAF) ai progetti vincitori, e un “Dialogo con i cittadini” tenuto dalla Commissione europea.

GRUPPO DI AZIONE 1

Ricerca, innovazione e networking per la Regione alpina: il Gruppo di Azione 1 incontra i portatori di interessi

Durante il 1° Forum Annuale della Strategia UE per la Regione alpina, il Gruppo di Azione 1, diretto dalla professoressa Anna Giorgi, ha condotto un seminario sulle proprie attività di ricerca, innovazione e networking.

Il seminario del Gruppo di Azione 1 è stato il risultato di una stretta collaborazione tra tutti i suoi membri, un primo passo importante per la promozione della creazione di una rete transnazionale. Tutti i membri del Gruppo di Azione 1 hanno proposto progetti strategici in corso, presentandoli ai portatori di interesse EUSALP come le buone pratiche da cui trarre vantaggio per l’intera Regione alpina. Nove relatori hanno trattato i seguenti argomenti: la Piattaforma della conoscenza (Platform of Knowledge, PoK), che sarà presto resa disponibile; i Laboratori di ricerca nell’area alpina (RE-SEARCH ALPS), un progetto per la mappatura dei centri di ricerca e dei laboratori nell’area EUSALP e MORE-Alps, un progetto di ricerca e insegnamento sulle Politiche di sviluppo regionale nell’ambito della Strategia EUSALP.

Le attività del Gruppo di Azione 1 si concentrano inoltre su problematiche che interessano l’intera Macroregione, come il cambiamento climatico, oggetto del progetto bavarese di telerilevamento alpino dei pericoli naturali indotti dal clima (Alpine remote Sensing of climate-induced natural hazards, AlpSense). È stato inoltre presentato il lavoro effettuato dal gruppo per la mappatura degli strumenti di finanziamento per la ricerca e l’innovazione a livello europeo, nazionale e regionale, nonché i progetti di Spazio Alpino di particolare interesse per il Gruppo di Azione 1: SCALE (up) ALPS, Links4Soils e Greencycle. Infine, l’Università Internazionale del Lago di Costanza è stata presentata come un esempio di collaborazione transfrontaliera nell’ambito della scienza e della ricerca.

Ti interessano ricerca e innovazione? Contattaci!

GRUPPO DI AZIONE 2

Per la crescita del potenziale economico del settore strategico nella Regione alpina: l’attuazione delle attività del Gruppo di Azione 2 per il 2018

L’obiettivo generale del Gruppo di Azione 2 è la crescita del potenziale economico di settori strategici. Il valore aggiunto consiste nella promozione di un uso migliore delle risorse specifiche del territorio alpino e nello sviluppo del potenziale proprio di definiti settori strategici, con una particolare concentrazione sulle opportunità di sviluppo delle PMI presenti nella Regione alpina. Il gruppo ha tenuto due seminari in occasione del Forum Annuale a Monaco di Baviera.

Il primo seminario, “Istituzione di catene del valore biologiche e progettazione di soluzioni future per i settori economici tradizionali”, è stato organizzato in collaborazione con il Gruppo di Azione 6. Il secondo aveva come tematica “La Regione alpina come luogo di interesse globale per la promozione della salute”. Grazie all’esposizione di esempi concreti e iniziative future, entrambi i seminari hanno dimostrato l' alto potenziale di collaborazione all’interno della Regione alpina.

Il 2018 prevederà le seguenti iniziative:

  • Turismo alpino legato alla salute – affermazione della Regione alpina come territorio di promozione della salute;
  • Costruzioni alpine in legno – innovazione volta a incoraggiare la sostenibilità e l’economia circolare nella catena del valore della silvicoltura alpina e a promuovere un maggior utilizzo delle costruzioni in legno nella Regione;
  • Bioeconomia alpina – promozione dell’economia circolare per gli agricoltori delle Regioni alpine rurali volta alla crescita sostenibile e organizzazione di un seminario sulle scoperte imprenditoriali nell’ambito della bioeconomia.

Il prossimo incontro del Gruppo di Azione 2 si terrà il 1° febbraio 2018 a Lione.

GRUPPO DI AZIONE 3

Un 2018 colmo di attività: l’educazione duale e l’integrazione dei migranti nel mercato del lavoro come punti di maggior interesse

Il 1° Forum sull’Educazione duale tenutosi in Trentino lo scorso ottobre ha lanciato la collaborazione a livello EUSALP nel settore dell’Educazione duale. È stata sollevata la questione relativa alla necessità di un termine di riferimento comune all’interno della Regione alpina. L’intero sistema è caratterizzato dalla necessità di una maggiore contaminazione, dall’esigenza di una partecipazione più decisa da parte delle imprese e dal bisogno di colmare il divario tra i diversi attori. In particolare, è necessario affrontare tematiche relative alla certificazione delle competenze, al riconoscimento reciproco dei titoli e alla crescita della mobilità del personale e dei formatori. Queste tematiche, saranno oggetto del 2° Forum sull’Educazione duale che il Gruppo di Azione 3 organizzerà, insieme alla Presidenza Tirolese nel 2018; in questa occasione verrà presentato un piano di azione in dieci punti sull’Educazione duale, volto a migliorarne i diversi aspetti.

Il premio Alpine Pluralism Award 2018 è stato lanciato questo autunno da Cipra Lab nel quadro del progetto di Spazio Alpino “PlurAlps - potenziamento delle competenze volte a uno Spazio Alpino pluralistico” insieme al Gruppo di Azione 3 di EUSALP. Il premio promuove le iniziative e i progetti a sostegno dell’integrazione e della diversità sociale nella Regione alpina. La selezione delle misure o dei progetti di integrazione avrà luogo all’inizio del 2018 e verrà poi presentata a Torino in occasione della conferenza di medio termine PlurAlps a maggio 2018; il premio verrà conferito dalla Presidenza tirolese.

GRUPPO DI AZIONE 4

Sensibilizzazione grazie alla mappa sui conflitti legati a trasporti e mobilità

La singolare conformazione geografica delle Alpi causa particolari limitazioni relativamente a connettività, accessibilità e infrastrutture di trasporto. Come mezzo di sensibilizzazione verso tale tematica, il Gruppo di Azione 4 ha sviluppato la Mappa sui conflitti legati a trasporti e mobilità, esposta per la prima volta durante il Forum Annuale EUSALP. L’obiettivo della mappa è l’identificazione delle sfide chiave e dei punti di conflitto tra trasporti e mobilità in relazione all’ambiente, all’economia e alla società della Regione alpina, contestualizzandoli grazie a esempi concreti proposti dai membri del Gruppo di Azione 4. Una brochure informativa fornisce ulteriori dettagli sulle nove problematiche rilevate e sugli esempi riportati sulla mappa interattiva.

Il Gruppo di Azione 4 ha inoltre organizzato un seminario sul miglioramento della connettività transfrontaliera nel trasporto di persone, per cui si rendono necessarie l’ottimizzazione e l’armonizzazione dei sistemi informativi di viaggio tra regioni e tra stati. Esponenti del Ministero bavarese degli interni, delle costruzioni e dei trasporti, di SBB (le ferrovie svizzere), di Austria Tech, di DELFI e.V. e della Fondazione Dolomiti UNESCO hanno contribuito con la propria esperienza alla creazione di una proposta progettuale del Gruppo di Azione 4 sulla promozione del trasferimento modale grazie alla connessione di sistemi informativi di viaggio in tutta la Regione alpina.

GRUPPO DI AZIONE 5

Trasformazione delle iniziative strategiche del Gruppo di Azione 5 in progetti di cooperazione

Prima iniziativa strategica creata dal Gruppo di Azione 5, il progetto di Spazio Alpino “Smart Villages”, incentrato sul riadattamento del concetto di Smart City nelle aree rurali, è stato recentemente approvato per la seconda fase di valutazione del terzo bando del Programma. È stato inoltre condotto uno studio multidisciplinare del concetto durante un seminario congiunto condotto dai Gruppi di Azione 3, 5 e 9 nel corso del Forum Annuale EUSALP tenutosi a novembre a Monaco di Baviera, in occasione del quale il Gruppo di Azione 5 ha poi organizzato un’esposizione comune insieme all’Università tecnica di Monaco di Baviera e all’Agenzia regionale per la protezione ambientale del Piemonte, iniziativa caratterizzata dalla presenza di un modello in 3D del paesaggio.

Una terza iniziativa, realizzata con il Gruppo di Azione 4 e incentrata sulla mobilità transfrontaliera, sarà finanziata dal Fondo preparatorio per l’azione nella Regione alpina e prevederà l’utilizzo di soluzioni digitali per migliorare la situazione della mobilità transfrontaliera e la gestione sia delle infrastrutture sia dei flussi di viaggiatori transfrontalieri.

Infine, il 31 ottobre si è svolto un secondo incontro del sottogruppo 1 volto a considerare l’implementazione di uno studio di fattibilità condotto per definire lo stato della situazione artistica e gli interessi dei vari portatori di interessi nel settore della connettività, in considerazione della realizzazione di una dorsale transnazionale nell’area alpina.

http://www.alpine-space.eu/news-details/1758

GRUPPO DI AZIONE 6

Gruppo di Azione 6 al Forum Annuale EUSALP: scambi interattivi e approvazione dei progetti

Il Gruppo di Azione 6, co-diretto dal Segretariato permanente della Convenzione alpina e della regione della Carinzia, ha organizzato il seminario “Istituzione di catene del valore biologiche e progettazione di soluzioni future per i settori economici tradizionali” congiuntamente al Gruppo di Azione 2. Il seminario ha dimostrato la praticità dell’approccio basato sulla creazione di una catena del valore biologica nella Regione alpina grazie a esempi progettuali.

All’interno del suo padiglione, il Gruppo di Azione 6 ha presentato le attività relative a tre sottotemi: sviluppo dello spazio e conservazione del suolo, agricoltura e silvicoltura orientate al futuro e gestione integrata e sostenibile delle acque. Sia il progetto lanciato dalla Presidenza bavarese sui giovani e l’agricoltura di montagna, “Next Generation 2030”, sia il progetto “PureAlps”, su sostanze inquinanti difficilmente degradabili presenti nell’atmosfera della Regione alpina, hanno inoltre contribuito ad attrarre numerosi visitatori al padiglione del Gruppo di Azione 6.

In occasione del Forum Annuale EUSALP è stata annunciata l’approvazione dei due progetti del Gruppo di Azione 6, presentati al Fondo per azioni preparatorie nella Regione alpina (ARPAF): CirculAlps, sull’economia circolare, elaborato in collaborazione con il Gruppo di Azione 2, e Alpjobs, sui cambiamenti demografici, preparato congiuntamente al Gruppo di Azione 3.

GRUPPI DI AZIONE 7 E 8

Un impegno a livello locale: infrastrutture verdi e adattamento al cambiamento climatico

In attuazione della dichiarazione politica sulle Infrastrutture alpine verdi adottata il 2 ottobre 2017 da 27 regioni e stati alpini a seguito del summit Mountain Forest tenutosi a settembre 2017, i Gruppi di Azione 7 e 8 hanno organizzato un seminario al Forum Annuale EUSALP su come utilizzare al meglio strumenti operati a livello locale per l’implementazione di obiettivi strategici. Gli esperti e altri portatori di interesse hanno discusso delle sinergie nel settore delle foreste montane per il ruolo vitale svolto da queste ultime come foreste di protezione, infrastrutture verdi, mezzi di sostentamento per le comunità e molto altro ancora.

Il presidente Peter Mayer (Centro di ricerca forestale austriaco) ha gestito la discussione insieme ai relatori principali dell’evento: Jörg Ewald (Facoltà di scienze applicate all’Università di Weihenstephan-Triesdorf), Gian Antonio Battistel (per conto del Gruppo di Azione 7 di EUSALP in Trentino), Sebastian Klinger (Foreste statali bavaresi) e Ethelbert Babl (Agenzia per la nutrizione, l’agricoltura e la silvicoltura di Kempten). Un dibattito con i partecipanti del seminario ha evidenziato le potenzialità offerte da approcci gestiti dalla comunità per lo sviluppo locale, ad es. il programma LEADER dell’UE. Un successivo seminario condotto congiuntamente dagli attori di LEADER e EUSALP è previsto per il 2018. Clicca qui per leggere i risultati e ottenere maggiori informazioni.

GRUPPO DI AZIONE 9

Esordio dell’Osservatorio dell’energia EUSALP nel 2018

Le caratteristiche geografiche e strutturali della Regione alpina costituiscono un grande potenziale per rendere la Regione un modello nel settore dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili. Avere dati energetici affidabili è una base importante affinché i decision maker possano formulare, attuare e verificare l’efficacia di politiche e misure energetiche. A livello macroregionale, i dati energetici aiutano a formulare una strategia energetica sostenibile e transfrontaliera a lungo termine per la Regione alpina. L’“Osservatorio dell’energia EUSALP” segue questo ragionamento.

L’Osservatorio ha come obiettivo la mappatura dell’attuale stato di produzione e consumo energetici nella Regione alpina, nonché l’identificazione di tendenze di sviluppo macroregionali. Lo scopo è fornire assistenza a quei territori della Regione alpina che ad oggi non effettuano raccolte e valutazioni sistematiche dei dati energetici locali. Nel 2018, la Presidenza tirolese EUSALP supporterà l’istituzione di una rete di competenze come primo passo concreto nel processo di attuazione. Sulla base di collaborazioni e osservatori regionali già esistenti nella Regione alpina, la rete di competenze elaborerà le condizioni e i campi d’azione per l’“Osservatorio dell’energia EUSALP” in una serie di seminari.

NUOVI FINANZIAMENTI

Fondo per azioni preparatorie nella Regione alpina (ARPAF): selezionati i primi cinque progetti

 

 

 

 

 

A partire dal lancio della Strategia, i Gruppi di Azione e il Comitato esecutivo della Strategia hanno identificato un numero di temi e problematiche per i quali si rendono necessarie ulteriori indagini più approfondite e attività di preparazione al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati. A questo proposito, nel 2017 il Parlamento europeo è intervenuto per introdurre lo stanziamento di un budget di 2 milioni di euro e ha incaricato la Commissione europea di attuare questa azione preparatoria.

La Commissione europea ha assegnato fondi diretti alla regione di Salisburgo, che si è occupata del processo di attuazione e, dopo aver consultato il Comitato esecutivo, ha invitato i Gruppi di Azione a candidare i propri progetti. In una prima fase il Comitato esecutivo ha selezionato cinque progetti, e il Forum Annuale è stata l’occasione perfetta per presentarli:

CirculAlps: innovazione volta a incoraggiare la sostenibilità e l’economia circolare nella catena del valore della silvicoltura alpi

TRANSALP: promozione dell’economia circolare per gli agricoltori delle regioni alpine rurali volta alla crescita sostenibile

ALPJOBS: previsione di lavori futuri nelle aree alpine remote

HEALPS: turismo alpino legato alla salute – affermazione della Regione alpina come territorio di promozione della salute

CrossBorder: mobilità transfrontaliera nella Regione alpina

Per saperne di più: www.alpine-region.eu

PROSSIMI EVENTI

EVENTI EUSALP NEL 2018: SALVA LE DATE IN AGENDA!